Ci sono ricascato lo ammetto…non volevo ma alla fine ho ceduto ancora. Ho comprato da poco la borsa della Peak Design e precisamente il modello Everyday Sling 5L, però l’ho fatto per un’esigenza ben precisa. Oltre a farvi la recensione del prodotto, in questo veloce articolo, voglio proprio suggerirvi di comprarla soprattutto se fate street photography, perché davvero vi cambierà il modo di portarvi la macchina fotografia al seguito.

Come ben sapete amo i prodotti della casa americana per vari motivi che spaziano dall’uso dei materiali, ai particolari che vengono studiati da fotografi per fotografi e fino a oggi, nelle mie uscite utilizzavo la borsa PD Messanger da 13, che trovo uno strumento fantastico, ma pian piano aumentando il corredo ho avvertito l’esigenza di qualcosa di più leggero.

 

PICCOLA E PERFETTA PER LA FOTOGRAFIA STREET

Ovviamente, come sapete, ho puntato e investito sulle mirrorless e in particolare sulla casa giapponese Fujifilm e quindi amo il concetto sposato da loro che è rimanere il più compatto e leggero possibile, senza rinunciare alla qualità.

Altro punto è il tipo di fotografie che si ama fare. Io amo la street e quando esco non posso che portare sempre al seguito la macchina perché non voglio rischiare di perdere un momento di qualcosa che mi attira.

Premesso questo quindi la mia esigenza, soprattutto per le brevi uscite vicino casa, ho iniziato a sentire il bisogno di non portarmi dietro l’interno corredo, anzi alcune volte sono uscito direttamente con la sola macchina e le batterie in tasca, ma ovviamente risulta scomodo nonché pericoloso per la preziosa attrezzatura.

Guardandomi quindi attorno, non potevo che cercare fra i prodotti della Peak Design qualcosa che potesse aiutarmi a superare questi problemi e ovviamente ho trovato la soluzione: la Sling da 5L era quella che faceva per me.

Ordinata e arrivata in tempi brevi adesso vi descrivo il prodotto e le mie prime impressione.

Parliamo di una borsa dalla capacità di carico di 5 litri, che se per molti di voi sembrerà poco, vi posso assicurare che è perfetta per chi come me ama camminare per varie oree quindi deve rimanere e farlo nel modo più leggero possibile.

Ho scelto la colorazione ASH (n.d.r. la nuova colorazione grigia per intenderci) e non posso che dire che è davvero bella. Ovviamente parliamo di un prodotto con l’utilizzo di materiale premium, resistente all’acqua (n.d.r. ovviamente non utilizzatela sotto la doccia per chè non so riesce a rimanere tutta asciutta…scherzo) e con gli accorgimenti soliti pensati per chi deve utilizzare la borsa in ambito fotografico e non. Si prima di addentrarci nello specifico voglio ricordarvi che i prodotti della serie Everyday sono pensati per l’utilizzo di ogni giorno e non solo per la fotografia.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Ma ritorniamo alla borsa. All’interno vi sono due divisori, staccabili per modulare al meglio le esigenze che avete in base all’attrezzatura. Uno di questi poi è possibile ripiegarlo in modo da avere uno ulteriore spazio diviso. La borsa ha una cerniera principale a prova di acqua e uno scomparto nella parte bassa utile ad esempio per mettere piccoli oggetti oppure il telefono cellulare (n.d.r. io metto il mio Samsung S6+ senza problemi giusto per dare qualche dimensione).

All’interno, nella parte superiore dell’apertura troviamo un ulteriore tasca, divisa in quattro sezioni con riferimenti di colore diverso (n.d.r. pensata per le batterie scariche e cariche in modo da riconoscerle immediatamente) e la possibilità di riporre cavi o altro.

All’interno della borsa poi vi è uno scomparto, con chiusura magnetica utile per riporre un tablet, nel mio caso l’ho utilizzato per un Ipad Mini che entra perfettamente.

La tracolla come sempre è ben progettata e comoda per stare su una spalla, ha diverse posizioni per la regolazione e l’attacco, come negli altri prodotti della casa produttrice, è previsto un anello che segue la posizione della cinghia in modo da risultare più comoda. Vi è anche la possibilità di usare la borsa come un marsupio per alleggerire il peso, ma sinceramente non l’ho mai provata in questa configurazione.

DETTAGLI

Come sempre i dettagli sono molto curati. Nella sola colorazione ASH vi sono inserti in pelle e precisamente sul manico superiore e di lato dove è riportato il marchio. Nella parte sinistra laterale troviamo la solita predisposizione per utilizzare il Capture Pro ed io infatti, l’ho subito montato, ma mi sono reso conto che comunque risulta troppo vicino alla zip di chiusura e aprendo e chiudendo, ho graffiato il Capture in cui nell’angolo è saltata la vernice. Niente di grave ma volevo segnalarlo. Ho risolto sistemando il Capture Clip nella maniera più bassa seguendo l’inclinazione dell’aggancio e quindi spostandolo dalla cerniera. All’interno della borsa trova spazio la mia Fujifilm Xt2 con montato il 18 -55 e il 55 -200 più batterie di scorta, l’Ipad Mini e vari altri piccoli oggetti, utili sempre da avere in caso di bisogno.

In generale non posso che essere davvero soddisfatto dell’ultimo mio acquisto. A pieno carico la borsa è facilmente trasportabile, compatta ma nello stesso momento capiente il giusto per portare con se un corredo minimal, ancor meglio se con lenti prime come i pancacke 18mm o 27mm di casa Fuji.

Ultima informazione che a molti servirà il prezzo. Su vari siti online si trova al prezzo di circa 109,00 euro, consiglio l’acquisto su Amazon, dove potrai acquistarla cliccando qui Everyday Sling 5L visto che il prezzo comunque è imposto dalla casa.

Ricordo infine che la borsa viene prodotta in due in due colorazione e precisamente la ASH, come quella che ho presa io, e la versione Black.

Insomma la borsa ideale per lo street photographer., davvero consigliata! Qui sotto pro e contro e una piccola galleria immagini della borsa con particolari e diverse configurazioni di utilizzo.

Pro

+ Bella e dal design accattivante
+ Leggera, piccola e funzionale (fino a 5L)
+ Rifiniture in pelle (solo in versione Ash)
+ Fibbia per regolare la tracolla facile da manovrare anche con una mano
+ Modulare grazie anche ai divisori di nuova concezione stile origami
+ Resistente alla pioggia
+ Tasca per tablet o portatili non di grandi dimensioni
+ Compatibilità con sistema Capture Clip

Contro

+ Per alcuni potrebbe essere il prezzo , ma la qualità è alta
+ Attacco per il Capture Clip troppo vicino alla cerniera di chiusura
+ Solo uno dei divisori è divisibile per ulteriori due spazi

 

 

 

Commenti recenti

Archivi

Link Amici

Odesfotografiche di Maurizio Peis

L’anima dei Luoghi di Paola Tornambe’

Scorre il Tempo di Paola Tornambe’