Ed eccoci a recensire, ovviamente sono le mie impressioni sui prodotti che acquisto, l’ottimo hand grip per Fujifilm X-T2 prodotto dalla MEIKE.

Nell’utilizzo quotidiano, soprattutto da quando sono passato al mondo ML, mi sono reso conto che ho iniziato a usare sempre meno la tracolla e il cinturino da polso, e un punto su cui non mi ero molto soffermato, ma che conoscevo prima ancora di acquistare la macchina fotografica, era proprio l’impugnatura della stessa e la sicurezza durante lo scatto.

Avevo letto di questo “problema” soprattutto per chi ha le mani grandi, trovandosi molte volte scomodi nell’afferrare per bene la macchina e conseguentemente nello scatto.

Proprio questo è stato anche uno dei motivi per cui ho scelto la X-T2 rispetto alla “sorellina” X-T20: quando sono andato dal mio negoziante di fiducia e le ho avute tutte e due in mano mi sono reso conto della differenza, ma con il tempo mi sa che non mi è bastato.

Cercando in giro recensioni sui vari prodotti per aumentare il grip della presa, ho subito scartato l’opzione del VPB-Xt2 (battery grip originale della Fugifilm) visto che non mi piace l’idea di raddoppiare il peso e per le mie necessità e modo di fotografare non ne vedo l’utilità, oltre a rendere anche sgraziata la macchina. Preferisco portarmi le batterie al seguito e cambiarle all’occorrenza.

Mi rivolgo quindi al meno ingombrante MHG-XT2 Fujifilm, ma guarda un pò costa davvero un botto per quello che deve fare e onestamente a me nessuno regala niente quindi ciò che leggete su questo blog è comprato dal sottoscritto, e allora che fare?

In nostro aiuto arriva la ditta MEIKE che molti di voi conosceranno visto che produce vari componenti fotografici di terze parti. Purtroppo il mio negoziante di fiducia non tratta l’articolo e quindi mi devo rivolgere ad Amazon per l’acquisto del prodotto.

Ovviamente prima di procedere inizio a cercare recensioni su questo hand grip, chiedo lumi a chi prima di me lo ha comprato e cerco anche su youtube di trovare qualcosa in merito. Alla fine mi decido e faccio il mio ordine.

Parto subito dal costo dell’oggetto; è praticamente un terzo dell’originale e se volete fare un confronto vi ho lasciato i link in alto. Ovviamente sono tutti sul noto Amazon e anche se da qualche parte potete risparmiare di certo non scende sotto il doppio. Questo già è un punto a favore visto che i soldi purtroppo non crescono sugli alberi.

La qualità della piastra è ottima, inizialmente avevo qualche dubbio, ma quando mi è arrivata è l’ho montata sulla camera allora davvero ho capito di aver fatto bene.

Parliamo della piastra che, cos’ come l’originale ha il sistema Arca Swiss per l’aggancio rapido al treppiedi, cosa non di poco conto per chi come me predilige avere questo sistema da utilizzare.

L’unico mio pensiero era l’impugnatura perchè pensavo fosse di bassa qualità ma anche qui mi sbagliavo. E’ ottima, riprende fedelmente quella originale e sembra davvero che non ci sia.

Il peso è di circa 130 grammi, tanto da non far piangere il collo ma quanto basta per “sentire” bene la macchina in mano.

Ovviamente c’è un apertura alla base per il cambio batteria senza dover smontare nulla e i due sportellini laterali non vengono bloccati dalla piastra, che si ferma a pochi millimetri soprattuto sul lato destro dove si trovano le memory card.

Forse l’unica cosa negativa è che toglie di qualche grado l’inclinazione del monitor quando lo si usa verso il basso, ma questo lo fa anche con il prodotto originale quindi non c’è soluzione.

Che dire quindi alla fine di questa breve recensione del prodotto, che ve lo consiglio senza remore. Risparmiate tanti soldi avendo lo stesso risultato del prodotto originale quindi se vi serve un hand grip questo fa a caso vostro.

Come al solito vi lascio qualche foto dell’articolo e se avete qualche dubbio fatevi sentire!

Commenti recenti

Archivi

Follower

Link Amici

Odesfotografiche di Maurizio Peis

L’anima dei Luoghi di Paola Tornambe’

Scorre il Tempo di Paola Tornambe’

Fotoluce Negozio di prodotti fotografici